Blog di AugustTech

Benvenuti nel blog di AugustTech!!

AugustTech blog

1 fuori di 52 fuori di 53 fuori di 54 fuori di 55 fuori di 5

Analisi tecnica Intesa San Paolo al 13/01/2013

Link permanente da AugustTech il dom 13 gen 2013, 22:17

Espongo la mia solita visione e la condivido con tutti voi, al solito i commenti sono i benvenuti.
Siamo in onda 3 di un'onda Elliott molto spinta, il trend è long e molto forte, guardate come le candele si portano in alto la bolinger superiore. Ho segnato sul grafico di ISP i numeri delle onde per comodità, il target ideale di onda 3 è a 1,598 ossia il 161,8% di onda 1, ossia il 261,8% partendo dalla base, come vedete sul grafico. Dopo onda 3, quindi in zona 1,60 inizierà l'onda correttiva, onda 4, seguita poi da un'altra onda rialzista, onda 5, che sul grafico non ho messo.
Questo è quel che riesco a vedere nel brevissimo, se continua con questa spinta il 16 dovremmo già toccare il target di onda 3 a 1,598, ma sono piuttosto fiducioso che ci arriveremo, magari anche con qualche giorno di ritardo ma ci arriveremo. Gli oscillatori sono un po' tirati, con stocastico ormai impiccato ma MACD che mi lascia ancora un poco di spazio, ma con un trend così marcato è un buon segnale di forza e continuazione del trend più che fonte di preoccupazione. Il koncorde mi da acquisti massicci sia da piccoli che da grandi.
Ora esaminiamo il quadro generale cercando di vedere cosa sta succedendo e sopratutto cercando di immaginare cosa succederà, ovviamente con i benefici delle previsioni.
Come vedete ho allegato altri due grafici molto importanti, il btp 10y e il bund 10y, la cui differenza nei rendimenti crea il famigerato spread.
Saltano subito all'occhio due fattori molto importanti, il bund 10y ha ancora un rendimento bassissimo rispetto a marzo 2012 (in cui la nostra borsa era verso i massimi attuali), mentre il btp 10y si è abbassato in modo incredibile e continua a scendere, portandosi ben al di sotto del valore di marzo 2012. Possiamo tranquillamente dire che lo spread si è abbassato grazie al miglioramento del btp 10y, mentre il bund 10y dovrà per forza risalire abbassando ulteriormente lo spread, anche in seguito ad una stabilizzazione del btp. Fermo restando il btp a questo livello il bund ci potrebbe dare altri 50pb in meno, anche se il btp per ora non ne vuol sapere di stabilizzarsi e continua addirittura a calare.
Questo mi fa pensare che siamo in una situazione ben diversa da quella di marzo, i rendimenti del decennale italiano stanno beneficiando di una corsa agli acquisti senza precedenti nel'ultimo anno e mezzo. Che le cose stiano veramente cambiando nel lungo periodo?
Una cosa è certa, ossia a breve abbiamo ancora spazi di risalite, forti anche del possibile ulteriore miglioramento dello spread btp-bund 10y, e se continuerà onda 3 con questa inclinazione, l'onda 4 correttiva conseguente sarà di breve durata, per lasciare poi il posto ad un'onda 5 vigorosa, ma ci penseremo tra qualche giorno.
Allegati
Schermata del 2013-01-13_isp.png
Intesa San Paolo
Schermata del 2013-01-13_isp.png (88.22 KB) Osservato 2869 volte
Schermata del 2013-01-13_bund10y.png
Bund tedesco 10y
Schermata del 2013-01-13_bund10y.png (36.75 KB) Osservato 2835 volte
Schermata del 2013-01-13_btp10y.png
Btp italiano 10y
Schermata del 2013-01-13_btp10y.png (42.09 KB) Osservato 2819 volte
Ultima modifica di AugustTech il dom 13 gen 2013, 22:24, modificato 1 volta in totale.
Contro il cul ragion non vale e se il cul ragion contrasta vince il cul, perchè ragion non basta

Commenti

RE: Analisi tecnica Intesa San Paolo al 13/01/2013

Link permanente da MB339PAN il dom 13 gen 2013, 22:48

Grazie August molto preciso come sempre.....speriamo nella salita

RE: Analisi tecnica Intesa San Paolo al 13/01/2013

Link permanente da supersam75 il mar 15 gen 2013, 23:19

Grande August, mi piacciono molto le tue analisi settimanali e le leggo sempre con molto interesse.
Spero che continuerai a farle perchè sono un'ottimo punto di riferimento.