Blog di AugustTech

Benvenuti nel blog di AugustTech!!

AugustTech blog

Analisi tecnica Intesa San Paolo al 14/07/2013

Link permanente da AugustTech il dom 14 lug 2013, 15:19

Rieccoci qui con il solito appuntamento.
Sembra che gli USA stiano correndo parecchio, SP500 in piena onda 3. il cui target sembrerebbe puntare dritto al target del 161,8% di onda 1, quindi quota 1697. Stocastico su SP500 tirato, mi aspetto un po' di laterale/ritracciamento a quel punto, per scaricare gli oscillatori e generare un onda 4.
La nostra ISP e il nostro indice invece sembrano faticare a partire, ancora intrappolati in un'infinita onda 2 con oscillatori di breve girati short. Valgono i soliti ritracciamenti di fibonacci come livelli:
1,2505 50%
1,232 61,80%
1,172 100% e formazione di doppio minimo
sotto 1,172 fine dell'impulsiva e negazione della struttura.

Quando ripartiremo su un onda 3 non è dato saperlo, e l'impulsiva di elliott potrebbe essere negata.
Ritracciamenti a parte abbiamo i supporti dei canali principali su 1,21 e la super rialzista annuale (in verde spessa) a 1,182...
Stocastico potrebbe scaricare ancora qualche giorno, quindi non mi da l'idea di quella che parte nell'arco dei prossimi due giorni.
Attenzione però perchè nulla è scontato in borsa, anche se sembra un momento di debolezza, questa divergenza tra SP500 e indici europei, e i gossip assurdi che si sentono sulle banche in questi giorni mi fa quasi pensare che si stia cercando di creare le premesse di un ribasso per poi ripartire a razzo su un'inversione... sono mercati molto sottili, pochissimi volumi e facilmente manipolabili, quindi attenzione con short e long...
Allegati
Schermata del 2013-07-14isp.png
Intesa San Paolo
Schermata del 2013-07-14isp.png (244.98 KB) Osservato 2238 volte
Schermata del 2013-07-14sp500.png
S&P500
Schermata del 2013-07-14sp500.png (187.04 KB) Osservato 2279 volte
Ultima modifica di AugustTech il dom 14 lug 2013, 15:23, modificato 1 volta in totale.
Contro il cul ragion non vale e se il cul ragion contrasta vince il cul, perchè ragion non basta